LIFC Toscana: conoscere la fibrosi cistica per combatterla

“Il nostro sogno è dare a ciascun bambino una vita normale e trovare una cura definitiva” è questo l’obiettivo della LIFC – Lega Italiana Fibrosi Cistica Toscana, fondata nel 1985 a Firenze, per dare spazio e voce ai pazienti affetti da fibrosi cistica e alle loro famiglie.

Ma cos’è la fibrosi cistica?

La Fibrosi Cistica è la più frequente delle malattie genetiche gravi: in Italia ogni settimana nascono 4 bambini con questa patologia. Si tratta di una malattia cronica e progressiva che colpisce più organi, provocando problemi di varia natura come infezioni polmonari, infertilità, gravi disturbi intestinali e molto altro. Nonostante i progressi nel campo della ricerca, ad oggi non esiste ancora una cura.

Da un gruppo di genitori e pazienti, uniti con lo scopo di migliorare la vita di chi ha la Fibrosi Cistica, nasce LIFC Toscana. Si tratta dell’’unica Associazione che, con diversi comitati dislocati in diverse città della regione, si occupa di tutti gli aspetti della vita dei pazienti e delle loro famiglie. LIFC Toscana, infatti, offre diversi servizi, come il supporto psicologico e l’inserimento lavorativo e scolastico di chi affronta la malattia, ma anche un affiancamento concreto ai pazienti che devono ricorrere al trapianto di polmoni, necessario quando la situazione si aggrava. L’organizzazione, inoltre, supporta la ricerca scientifica e il finanziamento di borse di studio per biologi e medici.

Grazie all’aiuto dei volontari, durante le campagne di sostegno, LIFC Toscana raccoglie fondi da destinare alla lotta contro la Fibrosi Cistica. Negli anni sono stati compiuti grandi passi avanti, finanziando numerosi progetti di ricerca, ma per continuare a crescere e far conoscere la propria mission, Lifc Toscana Odv ha bisogno anche di volontari digitali!

Per questo motivo, la non profit ha pubblicato due annunci sulla piattaforma di Happy Angel, per trovare:

– un* social media manager volontari* che possa aiutarli a gestire il sito web in WordPress e gli account social (FB e IG)
– un* fundraiser volontari* che possa dare il proprio contributo nella costruzione di rapporti con le aziende interessate a sostenere la causa dell’associazione.

E tu cosa aspetti a candidarti? Clicca qui e scopri come aiutare Lifc Toscana!

Articolo scritto da

Redazione Happy Angel
Vi raccontiamo il mondo del Volontariato, dal punto di vista di chi lo fa ogni giorno

Lascia un commento

Scarica il contenuto!